Il piretto di Spadafora o limone cedrato

Il piretto di Spadafora o limone cedrato

Oltre alle arance e ai limoni l’azienda agricola fratelli Valenziani, ci invierà, già anche i limoni da insalata. Questa settimana possono essere ordinati attraverso il modulo di Mercato Libero e prossimamente potresti trovarli anche nella tua Zolla.


Per saperne di più, abbiamo telefonato ad Andrea Valenziani.   “Il limone da insalata o piretto di Spadafora” ci dice Andrea “si chiama così per la sua forma allungata che ricorda quella di una pera, in dialetto siciliano è conosciuto anche come “pirittu”. La buccia è irregolare e bitorzoluta e la sottostante parte bianca è molto spessa, tanto da essere quasi più grande della polpa”.
Il “pirittu” si mangia tutto. La parte bianca è dolce e compensa l’acidità della polpa e la buccia, ricca di oli essenziali, può essere tolta o mangiata. Valenziani ci racconta che per la festa di Sant’Agata si vende in strada, tagliato a spicchi, come fette di melone, cosparso di sale.
Si prepara in insalate aggiunto agli altri ingredienti o può essere utilizzato per preparare delle tartine, tagliandolo a fettine sottili e aggiungendovi del pesce. Andrea al telefono ci consiglia un’insalata tipicamente siciliana: “Taglia a pezzetti il limone e aggiungici la cipolla, il peperoncino, prezzemolo e alici. Sentirai che buono!”