TORTA PASQUALINA

TORTA PASQUALINA

Prepara una pasta brisè impastando: 1/2 bicchiere di acqua tiepida, 1/2 bicchiere scarso di olio, un pizzico di sale e la farina necessaria ad ottenere una palla morbida che lascerai riposare in frigo per mezz’ora. Nel frattempo, da una parte pulisci dei carciofi, affettali sottilmente e rosolali con aglio e prezzemolo, dall’altra lessa la bieta, strizzala e tritala. Quando è tutto pronto, frulla le verdure assieme ad un po’ di ricotta, abbondante parmigiano, due uova, sale e noce moscata. In una teglia ricoperta dalla carta forno, distendi sottilmente la pasta, versaci il composto e, con un cucchiaio, crea due o tre buchi al suo interno. Versa in ognuno un uovo crudo e condiscilo con un po’ di sale. Ricopri con uno strato di pasta sottile dopo aver inumidito i bordi per farli aderire bene e cuoci in forno a 180°. Questa torta si può preparare anche con altre verdure quali: bieta, indivia, scarola, spinaci e con altri formaggi morbidi, come il primo sale o il cacio magno.



TORTA PASQUALINA

TORTA PASQUALINA

Prepara la pasta brisée (ricordati di lasciarla riposare almeno un’ora in frigo, avvolta in pellicola), lava alcune manciate di bietina e lessale al vapore. Pulisci alcuni carciofi, sfregali con il limone, dividili a metà, togli il fieno e tagliali a fettine sottili. Fai rosolare con olio, uno spicchio d’aglio e poco prezzemolo.
Quando le bietine saranno cotte, strizzale, tagliuzzale, uniscile ai carciofi e, delicatamente, fai amalgamare il tutto. Unisci al composto una o due uova, due etti di ricotta, uno o due cucchiai di parmigiano grattato, un cucchiaino di maggiorana, sale e pepe..
Rivesti il fondo di una teglia con un disco di carta forno, versaci il composto, disponi sopra spicchi di uova sode, e copri il tutto con una sfoglia di pasta brisée tirata sottile. Punzecchia leggermente la sfoglia, spennellala con un rosso d’uovo e metti in forno preriscaldato a 170-180° per almeno 45’.